PELONZI: “Necessari interventi che garantiscano l’accesso allo sport di base”

Occorre iniziare a riconoscere alla pratica sportiva la rilevanza sociale che merita, così come indicato nel Libro Bianco sullo sport dell’Unione Europea che lo definisce “Bene di interesse collettivo”. Sancire che il lavoro delle società sportive va ad incidere su quattro dimensioni fondamentali della persona quali SALUTE, EDUCAZIONE, SOCIALITA’ E QUALITA’ DELLA VITA è il primo fondamentale passo che la nuova amministrazione dovrà compiere. Le società sportive devono essere considerate delle scuole di cittadinanza e partecipazione, che fanno dell’inclusione sociale la loro mission. Garantire l’accesso dei ragazzi a queste pratiche significa garantire loro un futuro sano, dando vita a quello che amo definire uno sport espressivo. Una attività sportiva che sia formativa per la persona. E’ necessario garantire alle società sportive che operano in questo senso una maggiore facilità di accesso al credito, garantendo loro un sostegno concreto da parte degli Enti Locali; in tal senso, destinare un bonus fiscale alle famiglie per la pratica sportiva non solo agonistica, sarebbe un segnale forte dal quale ripartire.

Potrebbero interessarti anche...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi