Lazio, Pelonzi: boom dei contratti conferma delle buone politiche occupazionali. Così si cambia e si riparte

Dopo i dati su Pil ed export, arriva una nuova importante conferma sulla bontà delle politiche occupazionali messe in atto dalla Giunta regionale del Lazio. I 220mila nuovi contratti a tempo indeterminato attivati nel 2015 su tutto il territorio regionale non rappresentano solo un mero dato statistico seppur lusinghiero, ma, cosa più importante, raffigurano i volti della gente comune, donne e uomini che hanno potuto iniziare il nuovo anno con quella serenità che tutti meriterebbero di raggiungere. Un modello di sviluppo che evidentemente funziona e che va ancora implementato, perfezionato e reso ancora più efficace, ma che rappresenta il miglior viatico per riuscire a donare ai nostri ragazzi la certezza necessaria per guardare con fiducia al proprio futuro. Il Lazio cambia… e riparte.

Potrebbero interessarti anche...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi